AMMETTI CHE LA TUA LAUREA NON SERVE!? (di Rodrigo di Lauro)

La nostra Laurea non serve neanche per vendere zucchero filato alla fiera del bigattino. Nonostante ciò le aziende hanno le scrivanie vuote perchè non trovano persone adeguatamente specializzate e formate. Non sono il ministro dell’istruzione ma ritengo che l’istruzione debba prendere più spunto da chi fa formazione. Chi fa formazione è abituato ad organizzare corsi partendo dalla domanda palese delle offerte di lavoro, mentre l’istruzione accademica è in molti casi ferma a materie ed argomenti troppo vintage. Ci sono le eccellenze, senza dubbio.

La domanda che mi faccio è: tenendo da parte le categorie professionali organizzare in ordini e collegi dove è obbligatorio il percorso accademico (medico, avvocato, commercialista ecc..) quanto è spendibile lavorativamente una laurea in lingue? In economia? In sociologia?

Perché continuiamo a sfornare precari da 110 e lode invece di insegnare le skills che servono nel mondo del lavoro?

di Rodrigo di Lauro (Life Learning)

del Team Capitale Umano Italiano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...